Progetto di comunicazione per Foodbusters Onlus

La comunicazione per il volontariato: un progetto a "spreco zero"

Progetto di comunicazione per la creazione di una Onlus
 

Il cliente
L’Associazione Foodbusters Onlus, nasce con uno scopo nobile: quello di recuperare le eccedenze alimentari da banchetti di nozze, eventi, supermercati e ristoranti, seguendo la filosofia dello “spreco zero”, per distribuire il cibo recuperato a chi ne ha più bisogno (mense dei poveri e altre associazioni). 


Lo scenario
Trattandosi di una "start-up del settore Onlus", il progetto è partito da zero, dall’ideazione del naming alla realizzazione del marchio e dell’identità coordinata. Partendo da questi aspetti visivi e dalle idee e aspettative del cliente, abbiamo creato un vero e proprio brand, progettando una comunicazione che si è sviluppata su differenti strumenti online e offline. Foodbusters Onlus è la prima realtà delle Marche che si occupa di recupero cibo e una delle prime in Italia, per questo motivo l’originalità è stata alla base di tutto il processo creativo.



Gli obiettivi


Le attività
Il primo passo è stato realizzare un naming accattivante che immediatamente attirasse l’attenzione. La scelta è ricaduta su Foodbusters, gli acchiappacibo, chiaro riferimento ai più noti acchiappafantasmi del cinema.

Il marchio stesso è stato progettato ispirandosi a quello dei Ghostbusters con alcuni prodotti alimentari che si sono sostituti al noto fantasmino.

L’identità coordinata è stato il passo successivo: dal biglietto da visita a strumenti come cartelline e adesivi: tutto ha contribuito a diffondere un marchio che aveva necessità di farsi conoscere verso un pubblico eterogeneo

Per dare più forza alla comunicazione, il nome Foodbusters è stato unito ad un testimonial di eccezione: Power Nando, un supereroe del web.

È stato inoltre realizzato un pieghevole istituzionale, come strumento operativo dell’associazione e sono stati progettati tutti gli strumenti adatti ad accompagnare Foodbusters nelle fiere ed eventi, come rollup e desk personalizzati.

La comunicazione online si è sviluppata sul sito web responsive e su di un progetto di social media marketing che ha visto l’integrazione di Facebook, Twitter, Instagram e YouTube.



Per raccontare la storia associativa, abbiamo pensato di realizzare delle dirette Facebook durante il ritiro del cibo e la sua successiva consegna. Vedere in real-time le fasi di preparazione e la felicità delle persone durante la consegna dei pasti recuperati, è sicuramente una grande emozione e crea un valore aggiunto senza pari.

Per catturare l’attenzione del pubblico e raccogliere lead durante le presenze dell’associazione ad eventi, fiere e festival dedicati al matrimonio, infine, abbiamo deciso di realizzare il FoodbusTest, un test che le coppie di futuri sposi realizzano direttamente nell’ stand di Foodbuster attraverso un monitor ed un computer.

In meno di un anno di attività, Foobusters Onlus è riuscita ad ottenere un ottimo riscontro di pubblico nelle Marche, ma anche fuori Regione, con numerose azioni di recupero cibo, soprattutto da eccedenze di matrimonio e ha ricevuto l'attenzione della stampa locale e nazionale.

 
Cliente

Foodbusters Onlus

Sei interessato a questo servizio o vuoi scoprire cosa possiamo fare per la comunicazione della tua attività?

Contattaci per telefono o scrivi un’e-mail.

328.7310369 diegociarloni@kontagio.eu