28.02.2015

Quando la passione per il Fantacalcio diventa fenomeno virale: il caso fmsRevo

Un po' di tempo fa ho incontrato Andrea Giuliani, una persona che, come me, coltiva la passione per il teatro, oltre ad essere un professionista attivo su molti progetti.

In quell'occasione mi parlò di una realtà che lui stesso ideò circa 4 anni fa e che, con passione, continua a curare tutt'ora in prima persona.

Andrea mi presentò fmsrevo.it, una piattaforma dedicata al fantacalcio che, partendo da 0 e con poco investimento promozionale, è stata capace di intercettare fino ad ora, più o meno 10.000 utenti, per un totale di circa 2.000.000 views mensili.

Oltre ad avere un seguito in costante crescita, fmsrevo, grazie alle proprie peculiarità, si caratterizza anche per un tipo di community particolarmente interessante, partecipe, attenta e soprattutto  reattiva agli imput e agli stimoli del management. 

Niente male per un sito di fantacalcio realizzato nel tempo libero e completamente basato sulla buona volontà di una persona o poco più!



Da buon pallonaro quale sono, anche se completamente a digiuno di Fantacalcio, mi sono appassionato al racconto di Andrea e mi sono reso conto che mi trovavo di fronte ad un'idea intrigante e soprattutto ad un vero e proprio percorso attivo e funzionante e con un dna virale notevole per gli appassionati di questa pratica: insomma un progetto dalle grandi potenzialità.


Per questo ho deciso di approfondire l'argomento e ho scoperto le peculiarità della piattaforma web, ne ho apprezzato la storia e ho deciso di provare a dare una mano ad Andrea, partendo proprio con il voler condividere la sua storia proprio qui di seguito.




Al punto di notorietà e di traffico a cui è giunta oggi fmsrevo.it pone Andrea, come probabilmente avete sentito nell'Hangout di cui sopra, nella fase in cui diventa ormai irrinunciabile fare il salto di qualità e trasformare il progetto in un prodotto digitale dedicato al Fantcalcio più strutturato, capace di accrescere il numero di utenti ospitati e i relativi servizi.

Per far questo servono programmatori e sviluppatori appassionati, che abbiano voglia di scommettere su qualche cosa che già esiste e funziona molto bene e che può diventare, in breve tempo, un percorso imprenditoriale condiviso di grande soddisfazione.

Se pensate che il progetto possa fare al caso vostro e volete saperne di più, potete scrivermi. Vi metterò in contatto con Andrea e vi farò avere tutte le info del caso.
Che ne pensate? Non vi viene voglia di scendere in campo?

Sei interessato a questo servizio o vuoi scoprire cosa possiamo fare per la comunicazione della tua attività?

Contattaci per telefono o scrivi un’e-mail.

328.7310369 diegociarloni@kontagio.eu